NEWS

Dobbiamo fermare la dispersione scolastica e avere scuole aperte h24

08.11.2018
(ANSA) - ROMA, 8 NOV - "Le scuole sono il cuore di un moderno Stato sociale. I dati sulla dispersione scolastica tra nord e sud che emergono dal rapporto Svimez 2018, 5% al nord e 20% di media al sud, non lasciano dubbi: è la scuola la priorità delle priorità. Ma non possiamo lottare ogni anno durante la legge di Bilancio per qualche centinaio di milioni, servono risorse vere e strutturali per studenti, insegnanti e personale. Dirottiamo sulla scuola tutte le risorse prese in deficit per la flat tax. Capovolgiamo il welfare del nostro Paese, creiamo un conto per la vita a carico dello Stato per ogni studente che lo accompagni dal primo giorno di scuola alla maturità: libri, mense, viaggi di istruzione, trasporto pubblico, assistenza per i disabili tutto il giorno. Tutto h24. Le scuole devono essere luoghi della socialità a tutto tondo. Non solo studio ma anche vita intorno allo studio. Tutto a carico dello Stato e uguali opportunità per tutti i ragazzi. Da loro si costruisce l'Italia moderna e paritaria". Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico, alla presentazione del rapporto Svimez in Sala Regina.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI