NEWS

Senza Sud l'Italia è ferma. Stop alle polemiche, lavoriamo insieme

08.11.2018
(ANSA) - ROMA, 8 NOV - "Ancora una volta Svimez impone un dibattito che dovrebbe essere sempre centrale nel Paese. Senza Sud non solo l'Italia è ferma, ma non va da nessuna parte. E deve capirlo soprattutto la parte più ricca del Paese e i partiti più forti al nord, a partire dalla Lega. Da parte mia c'è la massima disponibilità politica per un confronto con la maggioranza sulla priorità Mezzogiorno ma, ascoltando oggi l'intervento della ministra Lezzi vedo che si tende sempre a cercare lo scontro a prescindere. Basta con le polemiche inutili anche perche' mi pare che anche in manovra ci siano misure in continuità con i governi precedenti, tanto contestato da Lega-M5S, da Resto al Sud alla decontribuzione sul lavoro, che avremo modo di approfondire in Parlamento. Senza ipocrisie, uniamo le forze per realizzare davvero almeno il 34% degli investimenti al Sud e non solo sulla carta; decidiamo insieme le priorità dei 4 miliardi aggiuntivi sul FSC. La cosa di cui il Paese, e il sud in particolare, non ha più bisogno sono altre cabine di regie. In Italia se c'è una cosa che non manca in qualsiasi proposta politica è una cabina di regia. Se il sud riparte il Paese cresce, viceversa restano tutti fermi. Questo lo dimostra la lunga storia che abbiamo alle spalle. C'è un sud capace che è in grado di fare, sosteniamolo insieme". Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico, intervenendo alla presentazione del rapporto Svimez 2018, in Sala Regina della Camera, e replicando al ministro Lezzi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI