NEWS

Attuazione della MIFID II senza Fintech è un'occasione persa

07.02.2018

Bloccare vendita Bitcoin senza regole

"La rivoluzione digitale in corso ha stravolto la catena del valore anche nel mondo finanziario, il legislatore non può e non deve girare la testa dall'altra parte così come i regolatori. Sui Bitcoin purtroppo è successo nonostante la denuncia pubblica di alcuni di noi, siamo finiti con i venditori di pentole che sollecitano il risparmio, ora è tempo di dire basta. Abbiamo il dovere immediato di adeguare le regole per garantire il risparmio anche in un mondo che spesso il risparmio non lo garatisce più. Altrimenti la direttiva Mifid II e il regolamento Mifir rischiano di essere un'occasione persa.

Attuare la Mifid II senza valutare gli effetti Fintech non ha molto senso. Va messo tutto nello stesso recinto regolatorio. Nell'ultima legge di bilancio abbiamo inserito alcune norme discusse ma che sono servite ad aprire il dibattito per la prossima legislatura, penso alle norme sui dati personali digitali, alla riforma del servizio postale universale connessa alla rivoluzione del commercio elettronico e soprattutto all'impatto di fintech sull'industria finanziaria. Le piattaforme tecnologiche che usano il digitale per i servizi finanziari oggi sono sempre di più, vorrei che tutte le banche potessero diventare fintech, ma vorrei anche che fossero garantite da professionisti affidabili, con regole chiare e rigorose bitcoin compresi.

Perché se cambiano le tecnologie non cambiano i diritti, i principi e i valori". Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, intervenendo all'assemblea di Consulentia 2018.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI