NEWS

La candidatura di Giachetti avvelena congresso

13.12.2018

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Parlo solo di contenuti e con i candidati voglio parlare solo di lavoro, scuola e ambiente per capire se sono disposti a correggere gli errori del PD di questi anni per costruire una storia comune nuova. Ma non si può tacere di fronte ai tentativi smaccati di far male da fuori al partito. E' evidente che quella di Giachetti è l'ennesima candidatura di Renzi, la sua mozione rappresenta un gruppo di persone che vogliono andar via dal PD.

Giachetti è un amico ma non capisco il senso di questa candidatura se non provare ad avvelenare le acque. Io vorrei un congresso tra persone che amano il PD, che amano la nostra comunià, che vogliono connettere il PD con i ceti popolari e che si impegnano a restare nel PD qualsiasi cosa accada". Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico, in diretta a Tagadà, su La7.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI