NEWS

Il taglio ai fondi per le periferie è un grave errore del governo

10.09.2018

Saranno costretti a tornare indietro per evitare il caos amministrativo

Roma, 10 set. (LaPresse) - "È evidente che sulle periferie il governo ha fatto un gran pasticcio. Aver definanziato progetti già finanziati, senza entrare nel merito e averlo fatto in questo modo è un errore gravissimo. E le proteste dei sindaci di ogni colore politico, sintetizzate dalla posizione dell'Anci, ne sono la dimostrazione.

Tra l'altro questo dispositivo revoca i finanziamenti indipendentemente dalle caratteristiche del progetto. Ma questa legge entra in vigore successivamente alla data di trasmissione dei progetti così come da regole vigenti.

È evidente che se il Governo non tornerà indietro determinerà un caos amministrativo in tutta Italia. Il danno però lo subiranno quelle aree che hanno più bisogno di interventi urgenti. Le periferie non sono una priorità di un partito politico, devono essere la priorità delle priorità. E non è assolutamente giustificabile il taglio casuale proposto dalla maggioranza". Così Francesco Boccia, deputato Pd, intervenendo in commissione Bilancio sul decreto Milleproroghe.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI