NEWS

È dovere di tutto il PD aiutare Martina. Se prevale la linea del 'no al dialogo' Fronte Dem andrà in assemblea con un proprio candidato

07.04.2018

"Maurizio Martina, nelle sue funzioni da reggente del partito democratico, sta facendo un buon lavoro ed è dovere di tutti aiutarlo in questa fase delicata per traghettare il Pd verso una nuova stagione. La sconfitta è stata impietosa, ora dobbiamo, senza cadere in analisi semplicistiche, capire e riflettere del perché le periferie ci hanno voltato le spalle, del perché chi votava a sinistra oggi non ci vota più e abbiamo il dovere di riportare a casa tutti coloro che hanno preferito seguire strade alternative. Il PD deve cercare un percorso unitario che diventa tale solo se condiviso; sono certo che il dialogo e il confronto potranno cambiare e limare alcune posizioni. Se, invece, si resta ancorati alla linea politica dell'opposizione a prescindere e del no al dialogo, allora non escludo che Fronte Dem alla prossima assemblea possa avanzare una propria candidatura". Lo ha detto Francesco Boccia, deputato Pd, partecipando a Roma a "Sinistra anno zero".

"La relazione di apertura di Giuseppe Provenzano a 'Sinistra anno zero' rappresenta un buon manifesto politico dal quale ricominciare. Su temi importanti come le povertà, il digitale, la scuola, il lavoro e l'Europa ci sono molte proposte condivisibili che erano gia' nel programma congressuale di Fronte Democratico di Michele Emiliano e che devono rappresentare il punto di ripartenza per il centrosinistra italiano".
 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI