NEWS

Voglio un congresso vero e voglio vincerlo con Emiliano

17.02.2017

A Renzi dico time out, fermati e facciamo votare su contenuti

(ANSA) - UDINE, 17 FEB - "Voglio un congresso vero, che duri i tempi necessari, e voglio vincerlo con Emiliano candidato". Lo ha detto il parlamentare del Pd Francesco Boccia, presidente della V Commissione (Bilancio, Tesoro, Programmazione) della Camera dei Deputati a margine del Future Forum organizzato dalla locale Camera di commercio.

"Facciamo un'assemblea seria, senza utilizzare la maggioranza del 2013 - ha proseguito - perché quella maggioranza non c’è più nel Paese, e non si può più utilizzare in direzione e in assemblea. Bisogna avere la forza e il coraggio di dire che le cose non vanno. Non tutti lo dicono, ma molti, in certi contesti, come Del Rio, Franceschini, Orlando, stanno cercando in queste ore di mediare. Dunque la frase di Del Rio non va presa come uno scivolone, ma come una cosa costruttiva".

Tornando sul tema del congresso del partito, Boccia ha precisato: "A Renzi dico time out, fermati e fermiamoci e facciamo una conferenza programmatica e facciamo votare i nostri iscritti sulle tesi, facciamoli votare sui contenuti e su con chi ci alleiamo, dicendo chiaramente che faremo alleanze a sinistra".

Questo perché', ha precisato, "bisogna subito mettere le mani su alcune questioni rilevanti, come scuola, lavoro, fisco, debiti, welfare, rapporti con i mondi finanziari, l’equità e la redistribuzione che dobbiamo pretendere dall'economia digitale. Votiamo sulle tesi - ha aggiunto - e dopo iniziamo una fase congressuale con delle leadership che possono su quei temi dire la loro".

Secondo Boccia, Renzi non può utilizzare le regole del passato. "Sta tenendo imbrigliata la vecchia maggioranza - ha commentato - mentre invece non c’è modo migliore per tenersi uniti che fare un congresso di quattro cinque mesi, con conferenza programmatica, poi voto nei circoli e nelle federazioni provinciali, con i candidati alternativi che girano nelle province e poi le primarie aperte. Non un congresso che parta all'inizi di marzo e finisca a Pasquetta come vorrebbe Renzi - ha concluso -, ma un congresso vero che duri quattro cinque mesi".

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI