NEWS

Giachetti dica se è candidato mandato da altri

15.12.2018

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Lo dico al mio amico Giachetti, nessuno prenda in giro la comunità del PD. Se la sua è una candidatura voluta da qualcun altro sarebbe meglio non prestarsi a certi giochetti. Non lo merita il PD, la nostra storia e i nostri militanti. Questo congresso deve essere un congresso tra persone che amano il PD, che resteranno nel PD nonostante tutto. Oggi queste parole non le ho ancora sentite". Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico, chiudendo la manifestazione #aporteaperte oggi alle Officine Farneto.

"Basta con un partito - ha proseguito - in cui uno vale l'altro. Uno deve valere per la ricchezza che porta con le sue proposte. Dobbiamo distinguere tra i signori delle tessere e militanti veri. Questo congresso avrà avuto un senso se riusciamo a far tornare a casa tutti quei militanti PD, come Chiara De Lucia, consigliera comunale di Scandicci, che sono andati via perchè il PD non ha piu' saputo dare risposte o ha preferito un centro commerciale a una scuola.

Dico ai miei compagni di partito fermiamoci, basta con l'arroganza di chi vince con le tessere, siamo ancora in tempo per ricostruire un grande partito di massa ma dobbiamo essere umili, senza l'arroganza mostrata fino ad oggi. Torna a casa Chiara con i tanti consiglieri comunali italiani che hanno preferito le civiche, perchè noi vi aspettiamo. Non basta sommare truppe e tessere per avere consenso. Noi vogliamo un PD #aporteaperte che sappia sempre ascoltare".

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI