NEWS

Rallenta tutta l’Eurozona ma siamo in recessione solo in Italia

06.03.2019

(ANSA) - ROMA, 6 MAR - Rallenta tutta l'Eurozona, ma l'unico Paese a finire in recessione è l'Italia. Le previsioni OCSE sono l'ultimo campanello d'allarme. Se il Pil 2019 dovesse passare dall'1% previsto dal governo Conte a -0.2% rischieremmo il disastro sui conti pubblici. Una manovra correttiva in estate è sempre più inevitabile.

È ancora più evidente che serve all'Italia e a gran parte dei Paesi dell'Eurozona, una BCE con una politica monetaria ancora espansiva. L'inflazione resta ancora troppo bassa e i tassi di interesse non potranno alzarsi in estate, così come previsto. Serve un governo all'altezza delle complessità e Conte farebbe bene a sostenere sin d'ora in Europa la necessità di un confronto costruttivo con i grandi Paesi. Pur nella sua indipendenza, la BCE non potrà non tener conto della frenata dell'eurozona, tornando ad adeguati programmi TLTRO". Lo afferma Francesco Boccia, deputato PD.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI