NEWS

Il lavoro sarà l'impegno assoluto del PD. Avanti con decontribuzione e aumento dei salari netti

13.02.2018

"In queste giornate di campagna elettorale è nostro dovere visitare tutte le aree industriali e artigianali del paese. Io lo faccio nel Salento terra in cui sono candidato, ma la stessa attenzione il pd la sta ponendo ovunque". Così Francesco Boccia, capolista al collegio plurinominale del Salento per il Partito Democratico, uscendo dallo stabilimento Birra Salento al termine del primo giro nell'area industriale del nord della provincia, dopo aver visitato numerose aziende in due giornate. 

"Ho trovato realtà straordinarie, aziende con una grande tradizione, con imprenditori lungimiranti e un grandissimo affiatamento con i propri dipendenti. Dalle eccellenze culinarie salentine, a birrifici artigianali, dal riciclaggio dei materiali ferrosi, all'edilizia chiedono tutti poche, semplici, cose: abbattimento del costo del lavoro, meno burocrazia e uno Stato amico. La decontribuzione sul lavoro del 2015, con i quasi 8100 euro a lavoratore in meno all'anno, ha portato ottimi risultati; è quella la strada maestra per arrivare, passo dopo passo, a renderla strutturale ed estenderla a tutti i lavoratori, non soltanto ai neoassunti. Dobbiamo avere il coraggio di destinare ogni euro a disposizione all'abbassamento del costo fiscale del lavoro, aumentando anche i salari netti in busta paga. Sono tutte - ha concluso il presidente della commissione Bilancio salutando gli imprenditori incontrati - proposte realizzabili e sono tra le 100 proposte del PD, proposte che abbiamo il dovere di attuare. Per le imprese e per i lavoratori". 

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI