NEWS

Follia cancellare Riforma Fornero. Caos nei conti pubblici

09.01.2018

"Cancellare integralmente la riforma Fornero sarebbe una follia, soprattutto per il Bilancio dello Stato. Dal 2012, anno dopo anno, il PD è sempre intervenuto in maniera intelligente in Parlamento per correggere le distorsioni tenendo sempre sotto controllo i conti pubblici.

Abbiamo fatto oltre sette salvaguardie sugli esodati e siamo intervenuti su specifiche deroghe per aiutare chi era rimasto indietro o aveva maggiori difficoltà ma difendendo l'impianto sul lungo termine. Cancellarla significa fare disastri incalcolabili sia nelle valutazioni al 2040 con oltre 140 miliardi di buco, che al 2060 con oltre 350 miliardi di voragine nei conti. Numeri che da soli danno il senso delle sciocchezze che dice gran parte dell'opposizione, a partire dalla Lega.

Nessuno ha ricordato loro che la tenuta dei conti ci consente ancora oggi il finanziamento del debito più grande d'Europa a condizioni più vantaggiose di quando governava il centrodestra, nonostante siano passati sei anni. Oggi il debito ci costa 17-18 miliardi in meno all'anno rispetto al 2011 grazie alla sua sostenibilità.

Il primo effetto della cancellazione della riforma Fornero sarebbe il ritorno al caos. Parlare oggi di cancellazione della riforma rientra nella classica promessa solo da campagna elettorale". Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, in diretta a Sky Tg24 Economia.

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI