NEWS

Il M5S resta un movimento di protesta

12.06.2017

"Hanno dimostrato ancora una volta di avere nella protesta nazionale il punto fermo delle proprie proposte politiche e quando in passato sono arrivati al ballottaggio ci sono arrivati per le divisioni di centrosinistra e centrodestra. Però non penso che questo flop dei grillini coincida con un calo del consenso nazionale, perché la protesta nella società è ancora alta e il M5S resta un movimento di protesta. Non sono in grado di andare oggettivamente oltre la protesta".

È il commento sulla assenza al ballottaggio nei grandi Comuni del M5S, del presidente della Commissione Bilancio alla Camera, Francesco Boccia. "Quando centrosinistra e centrodestra si aggregano in maniera omogenea - ha detto Boccia - propongono al Paese delle ricette diverse tra loro, alternative fra loro, i Cinquestelle vanno fuori strada.

Questi risultati - ha continuato - devono indurci a completare questo confronto sulla legge elettorale, per consentire alle coalizioni omogenee di nascere prima delle elezioni, non dopo. Se facciamo questo - ha aggiunto - facciamo il nostro dovere. Poi decideranno gli italiani se farsi governare dal centrosinistra, centrodestra o M5S. Non penso - ha spiegato - sia diminuito il consenso. Penso - ha concluso - che venga fuori una conferma ancora una volta delle incapacità loro alle proposte politiche".

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO



COMMENTA CON FACEBOOK

LEGGI ALTRI ARTICOLI